Blitz a Via Boccea, il comitato simula l’asta per l’acquisto del Forte

Un vero e proprio blitz, quello compiuto dal comitato Forte Boccea Bene Comune, che nel sabato pomeriggio di Via Boccea ha simulato l’asta per la (s)vendita del Forte ai soliti nomi noti dell’edilizia romana.L’iniziativa ha preso infatti spunto da una valutazione, circolata negli ambienti imprenditoriali romani, di una valutazione del Forte Boccea a 3 mln di euro. Una cifra che non soltanto sottostima il valore dell’ex carcere militare, ma che soprattutto alimenta la preoccupazione che un bene comune per il quartiere e per l’intero municipio sia utilizzato non a fini sociali, ma per “fare cassa”.

Gli attivisti del comitato presenti all’iniziativa hanno colto l’occasione per distribuire centinaia di volantini ai passanti e ai numerosi curiosi che hanno chiesto notizie sullo sviluppo delle attività del comitato.

Annunci

I Commenti sono disabilitati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: